I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Richiedi subito una consulenza commerciale gratuita

Contattaci

Impermeabilizzazioni

 

1. Impermeabilizzazione con Asfalto Minerale steso a caldo

Grazie alla tradizione tramandata da generazioni la Errezeta Asfalti oggi è l’unica Azienda presente sul mercato in grado di produrre artigianalmente i pani di “asfalto minerale” ed è l’unica ad utilizzare l’arte antica della posa in opera di asfalto minerale come sistema di impermeabilizzazione. 

   

L’asfalto viene realizzato direttamente in loco con apposite caldaie, all’interno delle quali vengono fusi i pani di asfalto con bitume e mescolati con sabbia. Una volta raggiunta la temperatura  viene steso a caldo utilizzando una doga in legno ricavata dalle botti.

  

 

2. Impermeabilizzazioni con Guaine Bituminose e Ardesiate:

Le guaine impermeabilizzanti più utilizzate in commercio sono quelle bituminose e quelle ardesiate (la membrana ardesiata si differenzia da quelle normali in particolare per la finitura superficiale con scaglie di ardesia, che ne allunga la durata e ne migliora l’aspetto  estetico). La posa avviene a fiamma utilizzando un cannello da parte di operai specializzati.

 

La guaine impermeabilizzanti hanno lo scopo di proteggere gli elementi di una struttura come tetti, terrazzi, pareti, fondazioni, capannoni e altre coperture in generale da infiltrazioni di acqua, umidità e muffa.

Oltre alle guaine allo stato solido esistono anche altre tipologie di guaine, quelle liquide. La guaina liquida è una miscela impermeabilizzante monocomponente pronta all’uso costituita da resine in dispersione acquosa, additivi e speciali fibre polidirezionali. Può essere impiegata per l’impermeabilizzazione di superfici orizzontali e verticali, ed è quindi idonea per impermeabilizzare terrazzi e coperture piane e inclinate.

 

  

3. Impermeabilizzazione con Poliurea a Spruzzo:

La Poliurea è un elastomero bicomponente con elevate caratteristiche chimico-fisiche e meccaniche. E' un materiale tenace, pedonabile, carrabile, resistente all'abrasione e all'invecchiamento e che mantiene nel tempo l'elasticità iniziale.

Come viene applicata la Poliurea?

La creazione e la posa della poliurea viene effettuata in situ con speciali macchine airless bimixer ad alta pressione da tecnici specializzati. La superficie viene adeguatamente preparata con specifici PRIMER e poi si procede alla posa tramite spruzzo, creando uno strato continuo e monolitico con uno spessore nella media di 2 mm che permette di rivestire superfici verticali, orizzontali complesse e difficilmente trattabili con altre tipologie di prodotti.

 

I Vanataggi          

Brevi interruzioni dei tempi di esercizio dei locali o delle superfici, Rapido indurimento (6-8 sec.)
Superficie senza giunti, pedonabile dopo 60 secondi, Senza solventi e inodore, Applicabile a basse temperature, 400% di deformabilità, Resiste agli acidi, Certificato per il contatto con acqua potabile, Colorabile in tutte le tinte RAL, Antiscivolo, Carrabile leggero e pesante
Incapsulante per l’amianto e ogni tipo di supporto, evitando riprese di materiale.

 

 

Dove può essere applicata

- ponti e viadotti ( 92MPI di strappo su calcestruzzo e 400% di elasticità )

- piscine e vasche di contenimento ( certificato x i liquidi potabili, resiste da + 80° a – 30 °)

- parcheggi carrabili ( elevata resistenza ad acidi, benzine, oli, e all’ abrasione )

- giardini pensili e tetti verdi ( non si deteriora con il tempo e non ha giunture perforabili dalle radici )

- coperture piane /inclinate ( aderisce a qualsiasi materiale, basso spessore, poco peso )

- ripristino vecchie guaine ( senza rimozione delle guaine sia nere che ardesiate )

- terrazze pedonabili ( senza demolizione e smaltimento pavimento esistente, impermeabilizzazione e pavimentazione in 2/3mm)

- qualsiasi struttura in legno, ferro o calcestruzzo